Reflex digitale PENTAX K20D - Panoramica

  • K20D 3_4 face.jpg
  • k20d_large.jpg
  • 1_K20D.jpg
  • 2_K20D.jpg
  • 3_K20D.jpg

La reflex che non teme confronti

  • Sensore CMOS da 14,6 Megapixel
  • Sensibilità ISO 100-6400
  • Mirino a pentaprisma
  • Monitor da 2,7" con 230.000 punti
  • Convertitore A/D a 14 bit
  • Struttura in acciaio sigillata RAW PEF o DNG, RAW+JPEG
  • Funzione Live View Shake Reduction con tutti gli obiettivi
  • Dust Removal / Dust Alert
  • Calibrazione AF Front/Back Focus< Funzione Pixel Mapping
  • Compatibile con gli obiettivi ad ultrasuoni PENTAX SDM
  • Compatibile con gli obiettivi PENTAX
  • Batteria ricaricabile ad alta capacità Li-Ion

Links

Descrizioneread more

Caratteristiche principali


1. Altissima qualità nella riproduzione dell’immagine
Gli aspetti chiave che concorrono a garantire il massimo livello di qualità dell’immagine:
1A. Sensore immagine CMOS di nuova generazione
La K20D è dotata di un nuovo sensore immagine CMOS (Complementary Metal Oxide Silicon) di nuova concezione che misura 23,4mm x 15,6mm. Analizzando attentamente i precedenti sensori immagine, PENTAX è riuscita a ridurre notevolmente l’area occupata dalla circuiteria che circonda i pixel per espandere la superficie sensibile alla luce. Nell’ambito di un generale contenimento delle dimensioni del sensore, anche la profondità è stata ridotta a circa il 60% in modo da assicurare una migliore risposta alla luce incidente in diagonale. Questo migliora l’accoppiamento tra il sensore e l’ottica, assicurando una resa ottimale con tutti gli obiettivi intercambiabili PENTAX. Anche il fastidioso rumore digitale è stato contenuto ad un livello minimo lavorando direttamente sulla sensibilità nativa, in modo da consentire di passare da ISO 100 ad un valore massimo pari a ISO 6400 (attivabile tramite una funzione di personalizzazione).
1B. Circa 14,6 megapixel effettivi per immagini fedeli e ricche di gradazioni
Il nuovo sensore CMOS della K20D dispone di circa 14.6 megapixel effettivi ed è abbinato ad un motore d’elaborazione dell’immagine ad alte prestazioni che incorpora originali tecnologie di trattamento dei dati digitali messe a punto da PENTAX. Si ottiene così una resa fedele e naturale, per immagini dettagliatissime e ricche di gradazioni. La K20D offre inoltre la nuova funzione Custom Image, che consente al fotografo di selezionare uno dei sei tipi di resa predisposti, in modo da ottenere con grande facilità i risultati che meglio riflettono le sue intenzioni creative.
1C. Processore immagine ad alte prestazioni PRIME
La K20D impiega l’esclusivo processore d’immagine PRIME (PENTAX Real Image Engine). Progettato appositamente per le reflex digitali PENTAX, questo sofisticato motore immagine genera immagini equilibrate e con una fedele riproduzione dei colori grazie all’efficiente controllo dei segnali digitali prodotti dal sensore CMOS, controllando tutti i parametri incluso il bilanciamento del bianco. Questo processore d’immagine utilizza una memoria DDR2 (Double Data Rate 2), che assicura la più rapida elaborazione delle immagini e la massima velocità nel trasferimento dei dati.

2. L’esclusivo sistema PENTAX SR (Shake Reduction) assicura una maggiore affidabilità
La K20D è equipaggiata col sistema SR (Shake Reduction) sviluppato da PENTAX, che riduce efficacemente il movimento indesiderato della fotocamera per ottenere immagini nitide e prive di mosso anche in condizioni di illuminazione critiche, come quando si impiegano teleobiettivi, si fotografa al buio o di notte senza l’illuminazione ausiliaria del flash, o quando si eseguono lunghe pose per scene al tramonto. Questo sistema innovativo assicura uno spettacolare effetto di compensazione, per usare tempi di posa più lunghi da 2,5 a 4 stop rispetto ad una fotocamera priva del dispositivo. Il nuovo sensore immagine più leggero abbinato a più raffinati algoritmi di controllo assicura una stabilizzazione ancora più efficace. Dato che questo sistema antivibrazioni non richiede speciali obiettivi predisposti, lo straordinario effetto di stabilizzazione si applica praticamente a tutti gli obiettivi intercambiabili PENTAX esistenti.*
* Gli obiettivi compatibili con questo dispositivo sono obiettivi PENTAX con baionetta K, KA, KAF e KAF2; obiettivi a vite (tramite adattatore) e obiettivi dei sistemi 645 e 67 (tramite adattatore). Alcune funzioni della fotocamera non sono disponibili con determinati obiettivi delle vecchie generazioni. 

3. Nuova funzione Live View
La K20D offre la nuova funzione Live View, che consente all’utente di vedere l’immagine sul monitor LCD della fotocamera durante la ripresa. Questo può risultare comodo quando si deve allontanare l’occhio dal mirino in alcune applicazioni specifiche, come ad esempio per fotografare da punti di ripresa abbassati o sopraelevati rispetto al volto del fotografo. Questa funzione consente anche di verificare sul monitor l’effetto di stabilizzazione dell’immagine in fase di ripresa.

4. Funzione di espansione della gamma dinamica
La K20D è dotata della funzione di espansione della gamma dinamica, che consente all’utente di ampliare il campo di riproduzione delle gradazioni tonali mantenendo un corretto contrasto ed evitando la sovraesposizione delle aree più luminose. Con un effetto di espansione pari a circa 1EV, si ottengono immagini gradevoli e ricche di tonalità anche in presenza di forti contrasti.

5. Completo sistema antipolvere che include prevenzione, rimozione e verifica
La K20D dispone dell’apprezzato sistema Dust Removal (DR) che combatte il deposito della polvere sul filtro passa-basso anteposto al sensore CMOS. Attraverso il deposito di un sottilissimo strato di un composto di fluoro, l’originale trattamento PENTAX SP (Super Protect) rende la superficie del filtro straordinariamente liscia, contrastando l’adesione di polvere e sporco. Come provvedimento successivo, la polvere che dovesse comunque appiccicarsi alla superficie viene scrollata agitando ad alta velocità il gruppo del sensore immagine tramite il dispositivo SR. La polvere scrollata dal sensore viene infine intrappolata da una banda adesiva posta al di sotto dell’unità SR, eliminando la possibilità che ritorni davanti al sensore immagine. Questo sistema DR aggiornato offre perfino la nuova funzione Dust Alert, che permette all’utente di verificare in anticipo l’eventuale presenza di polvere sul sensore immagine.

6. Funzione Custom Image per ottenere con facilità le immagini desiderate
La K20D prevede la nuova funzione Custom Image, che consente al fotografo di selezionare uno dei sei modi e regolare la finitura dell’immagine in base al gusto personale e alla resa che si vuole dare al soggetto. Attraverso regolazioni fini di tonalità, saturazione, contrasto e nitidezza, questa funzione permette all’utente di fotografare puntando ad un determinato risultato. La selezione e la regolazione sono facilitate dalla possibilità di verifica diretta delle immagini in anteprima.

7. Versatile sistema di esposizione, per venire incontro alle esigenze creative
La K20D asseconda tutti i fotografi e può affrontare tutte le situazioni di ripresa:
A. Modo Hyper Program (P)
La modalità Hyper Program della K20D consente di passare istantaneamente dalla priorità dei tempi (Tv) a quella dei diaframmi (Av) dal modo Program, semplicemente ruotando le ghiere elettroniche. Per ritornare alla pura modalità Program basta premere il tasto verde situato in prossimità del pulsante di scatto.
B. Modo Hyper Manual (M)
Fotografando con l’esposizione manuale, basta premere il tasto verde per impostare immediatamente una coppia tempo-diaframma appropriata per la luce presente sul soggetto.
C. Modo a priorità di sensibilità (Sv)
La K20D offre l’esclusiva modalità di esposizione automatica a priorità di sensibilità (Sv), concepita per selezionare automaticamente la combinazione di tempo e diaframma in base alla sensibilità impostata dall’utente. La sensibilità può essere regolata direttamente (in passi di 1/2 o 1/3 EV) ruotando una ghiera elettronica.
D. Modo a priorità di tempi più diaframmi (TAv)
Per sfruttare in pieno la possibilità della regolazione continua della sensibilità offerta dalle fotocamere digitali, l’innovativa priorità tempi + diaframmi (TAv) permette al fotografo di selezionare liberamente tanto il tempo quanto il diaframma, dato che la fotocamera garantisce l’esposizione corretta agendo automaticamente sulla sensibilità. Così l’utente può sperimentare con grande facilità una più ampia gamma di possibilità espressive.
E. Modalità a priorità dei tempi, dei diaframmi (Av e Tv) e posa B
Naturalmente non mancano i tradizionali modi di esposizione automatica a priorità dei diaframmi (Av), nel quale il fotografo sceglie l’apertura e la fotocamera imposta automaticamente il tempo di posa, e a priorità dei tempi (Tv), dove il fotografo sceglie il tempo e la fotocamera imposta automaticamente l’apertura. Presente anche la posa B, per mantenere l’otturatore aperto a tempo indeterminato nelle lunghe esposizioni notturne.

8. Mirino luminoso e nitido
Realizzato con un pentaprisma in vetro ottico, il mirino della K20D copre all’incirca il 95% del campo inquadrato con un ingrandimento di circa 0,95x, per una visione confortevole e per una precisa valutazione della messa a fuoco e della composizione. Abbinato all’apprezzato schermo di messa a fuoco Natural-Bright-Matte II, il soggetto appare ampio e luminoso.

9. Costruzione a tenuta di polvere e spruzzi
La K20D vanta una costruzione estremamente affidabile a prova di polvere e spruzzi, con speciali guarnizioni applicate a 74 differenti componenti della fotocamera, inclusi il pulsante di scatto e tutti i comandi. Questa protezione completa permette di fotografare senza timori con la K20D anche sotto la pioggia, sulla neve o in località particolarmente soggette a polvere e sabbia.

10. Riprese continue a circa 3 fotogrammi al secondo
Per inseguire il movimento di un soggetto in azione o per rappresentare un evento con una serie di foto, la K20D presenta la modalità di scatto continuo. Si possono acquisire fino a 38 immagini in sequenza (in formato JPEG) alla cadenza di circa 3 fotogrammi al secondo. Nella nuova modalità di sequenza ad alta velocità si possono riprendere circa 115 immagini alla cadenza di circa 21 scatti al secondo.**
** La risoluzione di queste immagini in modalità Burst è fissa su 1,6 megapixel.

11. Ampio monitor LCD da 2,7 pollici di tipo wide view
La K20D incorpora un ampio monitor LCD a colori da 2,7” con circa 230.000 punti. L’elevato angolo di lettura consente di osservare l’immagine entro 160 gradi tanto in verticale quanto in orizzontale. Grazie alla confortevole visione anche da una posizione diagonale, lo schermo consente riprese raso terra o sopra le teste impiegando la funzione Live View.

12. Autofocus a lettura allargata su 11 punti
La K20D adotta il sofisticato sistema autofocus SAFOX VIII dotato di 11 sensori AF (con nove sensori a croce al centro), per una grande precisione di messa a fuoco anche con soggetti che non si trovano al centro dell’inquadratura. Il sensore AF selezionato (automaticamente o manualmente) viene evidenziato in rosso nel mirino per un immediato riscontro visivo.

13. Batterie ricaricabili di elevata potenza
La K20D impiega nuove batterie agli ioni di litio ad elevata capacità, in grado di garantire circa 740 scatti*** a piena carica, con un aumento di circa il 50% rispetto al tipo convenzionale. Il sensibile miglioramento nelle prestazioni della batteria è ottenuto con una progettazione attenta al risparmio energetico.
*** Secondo le condizioni di prova PENTAX, utilizzando una batteria agli ioni di litio D-LI50 e senza l’impiego del flash.

14. Compatibilità con gli obiettivi intercambiabili PENTAX esistenti
La K20D offre al fotografo il notevole vantaggio della compatibilità con tutti gli obiettivi intercambiabili PENTAX esistenti, vecchi e nuovi.****
**** Obiettivi compatibili con la K20D: obiettivi a baionetta PENTAX K, KA, KAF e KAF2; obiettivi con innesto a vite (con adattatore); obiettivi dei sistemi PENTAX 645 e 67 (con appositi adattatori). Alcune funzioni della fotocamera non sono disponibili con determinati obiettivi delle vecchie generazioni.

Altre caratteristiche
• Misurazione esposimetrica multizona a 16 segmenti, media ponderata al centro e
  spot, per adattarsi ai soggetti e alle applicazioni più specifiche
• Affidabile otturatore che assicura oltre 100.000 scatti
• Telaio in acciaio inossidabile per la massima rigidità e stabilità nel tempo
• 36 funzioni di personalizzazione della fotocamera
• Presa sincro X universale (novità rispetto alla K10D)
• Tasto RAW per una commutazione diretta del formato di memorizzazione del file
• Possibilità di memorizzazione dell’immagine nell’anteprima digitale
• Impugnatura portabatteria opzionale (D-BG2) per ampliare l’autonomia operativa
• Nove filtri digitali per effetti creativi ed artistici
• Sviluppo dei file RAW nella fotocamera, nei formati JPEG e TIFF
• Compatibilità con gli obiettivi ad ultrasuoni SDM per una messa a fuoco dolce
  e silenziosa
• Software PENTAX PHOTO Laboratory 3 per sviluppare i dati RAW, PENTAX
  PHOTO Browser 3 per visualizzare e gestire le immagini digitali e PENTAX REMOTE
  Assistant 3 per il controllo remoto della fotocamera da computer inclusi nel
  CD-ROM in dotazione.
• Menu della fotocamera, guida in linea del software e tutti i manuali in italiano

Specifiche read more

Tipo - Tipo fotocamera Fotocamera digitale reflex monobiettivo autofocus ad esposizione automatica TTL, con flash incorporato P-TTL
Obiettivo - Attacco Baionetta PENTAX KAF2
Sensore - Tipo CMOS con filtro di colore primario
Sensore - Pixel effettivi Circa 14,6 megapixel
Corpo macchina - Altezza 101mm
Corpo macchina - Larghezza 141,5mm
Corpo macchina - Profondità 70mm
Corpo macchina - Peso 715g senza batteria e scheda di memoria

Accessori read more

all'inizio